Ministero delle Politiche agricole - Agroenergie: "Dal ruolo delle biomasse di origine agricola al contributo della PAC" Il Ministero delle Politiche agricole pubblica un position paper sulle agroenergie, realizzato dal CREA insieme a Coldiretti, Confagricoltur... Continua a leggere
Problemi di linea telefonica VI INFORMIAMO CHE PER UN GUASTO ALLE LINEE TELEFONICHE, NON ANCORA RISOLTO,  IL NUMERO DOVE POTERCI CONTATTARE E': 3316466341 Continua a leggere
Fondo integrativo Comuni Montani – Pubblicazione Bando annualità 2018-2019 In data 28 giugno u.s. è stato pubblicato il Bando “Fondo integrativo per i comuni montani” per le annualità 2018, 2019 e residui 2014-2017.... Continua a leggere
PO FESR 2014/2020 – Azione 6.1.2 – Raccolta differenziata e centri di raccolta – Avviso Pubblico Centri Comunali di Raccolta Il Dipartimento Acqua e Rifiuti ha pubblicato il DDG n. 541 del 27/05/2019 di approvazione dell’Avviso Pubblico a valere sull’Azione 6.1.2 p... Continua a leggere
Azione 6.1.1 – Agevolazioni ai Comuni per il compostaggio di prossimità dei rifiuti organici – Comunicazione URGENTE Il bando di che trattasi è stato sospeso in quanto la Regione Siciliana non ha provveduto ad assolvere alla condizione fissata dalla Comunit... Continua a leggere

 
Servizio sperimentale su Appalti pubblici europei
Giovedì 06 Luglio 2017 10:51

Abbiamo il piacere di comunicarvi che a partire dal 10 luglio p.v. e fino al 31 dicembre 2017,  in collaborazione con l’hub di progettazione europea WE4EU www.we4eu.it, attiveremo in via sperimentale un nuovo servizio che intende favorire l’internazionalizzazione del business d’impresa attraverso l’apertura al mercato dell’Unione europea (Ue), utilizzando come leva strategica gli appalti pubblici europei.

Stiamo parlando di appalti di servizi e forniture, sopra specifiche soglie di valore, banditi dalle amministrazioni pubbliche dell’UE, ovvero emessi da Istituzioni (Commissione, Consiglio, Parlamento, Corte di Giustizia, Corte dei Conti), Organismi o Agenzie dell’UE negli Stati membri e in tutti quelli con cui intrattiene rapporti.

Il servizio offre alle aziende operanti sul territorio:

●        Il monitoraggio dei bandi in base alla profilazione dell’impresa, ovvero ai suoi settori di appartenenza e di interesse, alla descrizione della sua attività e ai Paesi obiettivo in cui vorrebbe espandere il proprio business;

●        La selezione dei bandi di gara di potenziale interesse per l’impresa, effettuata attraverso il matching tra il monitoraggio e la scheda aziendale;

●        La comunicazione via telefono, email o newsletter ai diretti interessati per verificarne l’interesse a partecipare;

●        L’assistenza tecnica per la formulazione dell’offerta (in lingua inglese o francese) nei termini e in modo conforme alle richieste dell’Ue, nel caso di dimostrato interesse a partecipare alla gara d’appalto.

Gli appalti banditi in ambito europeo rappresentano un’opportunità per relazionarsi coi mercati esteri e internazionalizzare il proprio business, facilitata rispetto all’accesso agli appalti nazionali, in quanto:

●        La partecipazione a queste gare è scarsa, per cui c’è bassa competizione;

●        Le amministrazioni pubbliche dell’UE effettuano pagamenti veloci, nei tempi previsti e con possibilità di pre-finanziamento;

●        Essere fornitori delle amministrazioni pubbliche europee attribuisce all’impresa visibilità internazionale, conferendole affidabilità nelle eventuali successive collaborazioni e costituzione di partenariati europei;

●        Le offerte presentate vengono valutate e selezionate in modo molto trasparente e, tra l’altro, con la notifica del risultato, la valutazione assegnata è commentata in modo dettagliato (per cui, anche in caso di esito negativo, si ottiene comunque un indirizzamento per “correggere il tiro” anche dal punto di vista tecnico).

Le aziende interessate ai servizi di che trattasi, potranno rivolgersi ai nostri uffici che organizzeranno incontri specifici con il consulente WE4EU presente in Sicilia.

 
Assessorato dell'Istruzione e della formazione professionale
Venerdì 08 Giugno 2018 11:02

CIRCOLARE 28 maggio 2018, n. 1. Legge 8 maggio 2018, n. 8, art. 10, commi 3 e 4 - "Disposizioni programmatiche e correttive per l'anno 2018.

Legge di stabilità regionale" - Interventi di manutenzione straordinaria, aventi carattere di urgenza, negli istituti scolastici pubblici. Circolare attuativa per l'utilizzazione dello stanziamento del capitolo 772040.

 
Fondo integrativo Comuni Montani – Pubblicazione Bando annualità 2018-2019
Lunedì 08 Luglio 2019 15:39

In data 28 giugno u.s. è stato pubblicato il Bando “Fondo integrativo per i comuni montani” per le annualità 2018, 2019 e residui 2014-2017.

Il Bando definisce le modalità di presentazione delle richieste di finanziamento dei progetti da parte dei comuni totalmente montani.

Le richieste di finanziamento dovranno riguardare interventi di carattere straordinario in tre ambiti di utilizzo:

a) il ripristino di aree danneggiate dagli eventi del 29 e 30 ottobre 2018 nei territori regionali di Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana, Sardegna, Siciliana, Veneto e delle Province autonome di Trento e Bolzano;

b) la prevenzione del dissesto idrogeologico;

c) la promozione del turismo, del settore primario, delle attività artigianali tradizionali del commercio dei prodotti di prima necessità.

Le domande vanno presentate agli uffici delle competenti regioni indicati nell’allegato 3 al Bando, a pena di esclusione, entro i 90 gg. successivi alla data di pubblicazione sopra indicata e, quindi, entro il 26 settembre 2019.

Per la presentazione delle domande e dei progetti, i Comuni, secondo quanto previsto dal comma 6 dell’articolo 10 del Bando, sono tenuti ad utilizzare la “Dichiarazione” e la “Scheda del Progetto” allegate al Bando e scaricabili in formato editabile (doc).

 
Ministero delle Politiche agricole - Agroenergie: "Dal ruolo delle biomasse di origine agricola al contributo della PAC"
Lunedì 15 Luglio 2019 11:30

Il Ministero delle Politiche agricole pubblica un position paper sulle agroenergie, realizzato dal CREA insieme a Coldiretti, Confagricoltura e Cia.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 8