PSR Sicilia 2014-2020 – SOTTOMISURA 5.2
Lunedì 09 Luglio 2018 09:37

Con decreto dirigenziale n. 1586 del 05.07.2018 sono state approvate le Disposizioni attuative parte specifica della Sottomisura 5.2.

Il Decreto e le disposizioni sono stati trasmessi alla Corte dei Conti per il preventivo visto di legittimità.

 
PO FESR SICILIA 2014-2020 Azione 5.1.1 A “Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera”
Venerdì 06 Luglio 2018 11:21

E' stato pubblicato, in data odierna, sul sito di Euroinfosicilia il DDG n. 393 del 27/06/2018 relativo all’Azione 5.1.1 A “Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera”, con il quale si è proceduto all’approvazione degli elenchi: “Elenco A” istanze Ammissibili ed “Elenco B” irricevibili/inammissibili.

 
Decreto FER 1 – Incentivi rinnovabili
Lunedì 30 Settembre 2019 14:53

Il GSE mette a disposizione una sezione dedicata per fare il punto sugli incentivi e una guida al portale per l'iscrizione ai registri e alle aste.

Incentivi rinnovabili: gli impianti ammessi

Il decreto suddivide gli impianti che possono accedere agli incentivi in quattro gruppi in base alla tipologia, alla fonte energetica rinnovabile e alla categoria di intervento:

Gruppo A: comprende gli impianti:

  • eolici “on-shore" di nuova costruzione, integrale ricostruzione, riattivazione o potenziamento;
  • fotovoltaici di nuova costruzione.

Gruppo A-2: comprende gli impianti fotovoltaici di nuova costruzione, i cui moduli sono installati in sostituzione di coperture di edifici e fabbricati rurali su cui è operata la completa rimozione dell'eternit o dell'amianto.

Gruppo B: comprende gli impianti:

  • idroelettrici di nuova costruzione, integrale ricostruzione (esclusi gli impianti su acquedotto), riattivazione o potenziamento;
  • a gas residuati dei processi di depurazione di nuova costruzione, riattivazione o potenziamento.

Gruppo C: comprende gli impianti oggetto di rifacimento totale o parziale:

  • eolici “on-shore";
  • idroelettrici;
  • a gas residuati dei processi di depurazione.

Come accedere agli incentivi

Sono previste due diverse modalità di accesso agli incentivi a seconda della potenza dell'impianto e del gruppo di appartenenza:

  • Iscrizione ai Registri: gli impianti di potenza superiore a 1 kW (20 kW per i fotovoltaici) e inferiore a 1 MW che appartengono ai Gruppi A, A-2, B e C devono essere iscritti ai Registri, attraverso i quali è assegnato il contingente di potenza disponibile sulla base di specifici criteri di priorità;
  • Partecipazione a Procedure d'Asta: gli impianti di potenza superiore o uguale a 1 MW che appartengono ai Gruppi A, B e C devono partecipare alle Aste, attraverso le quali è assegnato il contingente di potenza disponibile, in funzione del maggior ribasso offerto sul livello incentivate e, a pari ribasso, applicando ulteriori criteri di priorità.

In caso di interventi di potenziamento, per tutte le tipologie di fonte, per determinare la modalità di accesso agli incentivi, la potenza da considerare corrisponde all'incremento di potenza a seguito dell'intervento.

Gli impianti rientrati in posizione utile nel rispettivo contingente possono accedere agli incentivi dopo essere entrati in esercizio e aver presentato l'apposita domanda di accesso al GSE.

Le date dei bandi

Sono previsti 7 bandi per la partecipazione ai registri o alle aste:

  • Primo bando: dal 30 settembre al 30 ottobre
  • Secondo bando: dal 31 gennaio 2020 all'1 marzo 2020
  • Terzo bando: dal 31 maggio al 30 giugno 2020
  • Quarto bando: dal 30 settembre al 30 ottobre 2020
  • Quinto bando: dal 31 gennaio 2021 al 2 marzo 2021
  • Sesto bando: dal 31 maggio al 30 giugno 2021
  • Settimo bando: dal 30 settembre al 30 ottobre 2021.
 
PO FESR 2014/2020 – Avviso pubblico con procedura valutativa a sportello_ Azione 4.1.3 Asse Prioritario 4 “Energia sostenibile e qualità della vita”.
Venerdì 06 Luglio 2018 11:19

E' stato pubblicato sul sito di Euroinfosicilia un comunicato che così recita:

“In relazione all'Avviso pubblico con procedura valutativa a sportello per la concessione di agevolazioni in favore di Enti locali, anche nelle forme associative regolarmente costituite, per la realizzazione di opere pubbliche a mezzo di operazioni a regia regionale, per promuovere l'adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica, pubblicato nel S.O. della Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n. 24 di venerdì 1 giugno 2018, si comunica che l'Allegato 11 dell'Avviso (Determinazione deficit finanziamento progetti generatori entrate nette), file in formato excell, è stato sostituito in quanto viziato da errore. La versione corretta del file è disponibile e prelevabile nella sezione del Portale delle agevolazioni dedicata all'Avviso.”

 
LABORATORI TERRITORIALI INU
Martedì 28 Settembre 2010 14:33


L’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), insieme all’ANCI, ha organizzato la II^ edizione della Biennale dello spazio pubblico (http://www.biennalespaziopubblico.it/) che si concluderà a Roma nei giorni 16 – 19 maggio 2013 con la presentazione di esperienze significative dei Comuni che possono essere indicate come buone pratiche da perseguire.
A tale iniziativa hanno deciso di aderire due gruppi di Comuni siciliani che, avvalendosi delle esperienze di rete locale e dei risultati conseguiti nei rispettivi territori, intendono approfittare dell’occasione per promuovere due Laboratori territoriali per riflettere sui possibili sviluppi e sulle implicazioni che il tema può avere nel percorso operativo verso il nuovo periodo di programmazione 2014-2020, con esplicito riferimento all’obiettivo dello “sviluppo locale partecipativo – Community-led local development”.
Il primo gruppo si riconosce nel sistema territoriale delle Madonie che ha promosso un progetto di
Città a rete che coinvolge 28 comuni sulla costa settentrionale dell’isola, mentre il secondo gruppo
fa riferimento a 4 Città del vino della Sicilia sud occidentale che hanno promosso la Strada del Vino
Terre Sicane e si sono dotate di una società consortile.

I laboratori si svolgeranno in due giornate consecutive del prossimo febbraio 2013:
o a Geraci Siculo il venerdì 8 febbraio presso il Centro culturale dell’ex Convento dei Padri Cappuccini.
o a Menfi il sabato 9 febbraio presso Case Planeta, sede dell’Enoteca della Strada del Vino Terre Sicane.
Ciascun laboratorio sarà organizzato in maniera tale da consentire l’approfondimento degli aspetti analitici e conoscitivi delle specificità dei contesti locali insieme alla formulazione di proposte programmatiche, tematiche e progettuali.
In questa direzione, i contributi degli esperti tematici dovranno interagire con quelli degli operatori locali e dei testimonials qualificati; gli interventi dei rappresentanti istituzionali consentiranno di intrecciare le riflessioni e le proposte territoriali al quadro generale ed al processo di costruzione della nuova programmazione.

IN ALLEGATO TUTTO IL MATERIALE DI APPROFONDIMENTO

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 10