SNAI - STRATEGIA NAZIONALE AREE INTERNE
Mercoledì 22 Ottobre 2014 09:33

Il territorio delle Madonie, a seguito di rapporto istruttorio del Comitato Nazionale Aree Interne, è stato selezionato quale area prototipale sulla quale sperimentare la Strategia
Nazionale Aree Interne giusta delibera Giunta Regionale n. 162 del 22 giugno 2015;

Per Aree Interne, si intende quella vasta e maggioritaria parte del territorio nazionale non pianeggiante, fortemente policentrica, con diffuso declino della superficie coltivata e spesso affetta da particolare calo o invecchiamento demografico che si snoda lungo tutta la penisola. A queste aree del paese è mancata, fin’ora, una strategia nazionale che potesse consentire loro di raggiungere assieme tre distinti ma interconnessi obiettivi generali:
a) Tutelare il territorio e la sicurezza degli abitanti, affidandone la cura e la manutenzione agli abitanti stessi;
b) Promuovere la diversità naturale e culturale e il policentrismo: una ricchezza naturale e culturale sulle quali fondare nuove opportunità di sviluppo ed assicurare nuovi modelli di vita competitivi;
c) Concorrere al rilancio dello sviluppo sia dal punto di vista agroalimentare che del turismo e dell’artigianato tipico.

Per fare ciò – per la prima volta – la comunità madonita potrà concretamente intervenire nel processo di adeguamento dell’offerta dei servizi essenziali, ovvero di poter concordare, in un confronto alla pari con i livelli regionali e nazionali, sui seguenti aspetti:

a) Ribilanciamento dei plessi scolastici;

b) Costruzione di un’adeguata rete territoriale sanitaria;

c) Miglioramento del trasporto pubblico locale;

d) Reti digitali;

A) Territorio interessato

  • Comuni SNAI (21) beneficiari diretti: Aliminusa, Alimena, Bompietro,  Blufi, Caccamo, Caltavuturo, Castelbuono, Castellana Sicula, Collesano, Gangi, Geraci Siculo, Gratteri, Isnello, Montemaggiore Belsito, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Pollina, San Mauro Castelverde, Scillato e  Sclafani Bagni;
  • Comuni Area Strategica (7) beneficiari indiretti degli interventi: Campofelice di Roccella, Cefalù, Cerda, Lascari,  Sciara, Termini Imerese e Valledolmo.

Per ulteriori approfondimenti si rinvia al sito dedicato al seguente link: http://madonieareainterna.it/

 

Documentazione:

 
COMUNICATO STAMPA
Lunedì 09 Novembre 2020 10:26

Sedici Parchi giochi inclusivi, coordinati dalla SO.SVI.MA. spa –Agenzia di sviluppo delle Madonie e che interessano quasi tutto il territorio madonita, finanziati dall’Assessorato della Famiglia delle Politiche sociali e del Lavoro.

Il risultato è davvero unico, dal momento che consentirà di migliorare la qualità della vita dei minori con disabilità psichica e/o fisica, assicurando uguale accesso rispetto agli altri bambini alla partecipazione ad attività ludiche, ricreative e del tempo libero, facilitando l’interazione sociale e rapporti amicali.

Inoltre, grazie alla realizzazione di queste infrastrutture sociali, si faciliterà lo sviluppo delle capacità del bambino disabile al fine di valorizzare le potenzialità individuali, favorendone al contempo l’inclusione sociale ed innalzandone il livello di partecipazione.

Un risultato –il commento dell’Amministratore Unico dell’Agenzia Alessandro Ficile- che si è riusciti a cogliere grazie all’impegno ed al lavoro continuo della struttura tecnico-amministrativa della SO.SVI.MA. Spa e del continuo ed operoso raccordo con gli amministratori ed i funzionari comunali, che ci consentirà di dare vita alla prima ed unica rete territoriale che contribuirà ad arricchire ed a migliorare i parametri del sistema di offerta sociale nei seguenti tre contesti: fisico (elementi legati all’attività ludico-ricreativa), personale (servizi per l’utenza) e sociale (comunicazione, rapporti con gli altri).

In tal senso la rete, avrà il compito di:

-          sensibilizzare l’insieme della società, anche a livello familiare, riguardo alla situazione delle persone con disabilità e accrescere il rispetto per i diritti e la dignità delle persone con disabilità;

-          combattere gli stereotipi, i pregiudizi e le pratiche dannose relativi alle persone con disabilità, compresi quelli basati sul sesso e l’età, in tutti i campi;

-          promuovere la consapevolezza sulle capacità e i contributi delle persone con disabilità;

-          suggerire misure appropriate per assicurare alle persone con disabilità, su base di eguaglianza con gli altri, l’accesso all’ambiente fisico, ai trasporti, all’informazione e alla comunicazione, compresi i sistemi e le tecnologie di informazione e comunicazione, e ad altre attrezzature e servizi aperti o offerti al pubblico, sia nelle aree urbane che nelle aree rurali;

-          promuovere l’accesso per le persone con disabilità alle nuove tecnologie ed ai sistemi di informazione e comunicazione, compreso Internet;

-          promuovere la progettazione, lo sviluppo, la produzione e la distribuzione di tecnologie e sistemi accessibili di informazione e comunicazioni sin dalle primissime fasi, in modo che tali tecnologie e sistemi divengano accessibili al minor costo.

A seguire si fornisce l’elenco dei 16 comuni nei cui territori si realizzeranno i parchi giochi inclusivi:

Castelbuono, Castellana Sicula, Geraci Siculo, Alimena, Caltavuturo, San Mauro Castelverde, Aliminusa, Collesano, Resuttano, Bompietro, Isnello, Petralia Soprana, Sperlinga, Valledolmo, Nicosia e Petralia Sottana.

Castellana Sicula 09 novembre 2020

 
RESTO AL SUD RILANCIA - Le novità del Decreto Rilancio (D.L. 19 maggio 2020, n.34), convertito con modificazioni dalla Legge 17 luglio 2020, n.77
Lunedì 03 Agosto 2020 16:04

L’art. 245 del Decreto Rilancio prevede per le imprese di Resto al Sud un ulteriore contributo a fondo perduto a copertura del fabbisogno di circolante:

- 15.000 euro per le attività svolte in forma di ditta individuale o di libera professione esercitata in forma individuale;

- 10.000 euro per ogni socio, fino ad un massimo di 40.000 euro, per le attività esercitate in forma societaria.

É possibile ricevere il contributo a condizione di aver completato il programma di spesa ammesso alle agevolazioni e di essere in regola con il pagamento delle rate del finanziamento bancario e con gli adempimenti previsti dalla normativa.

ULTERIORI NOVITÀ

Inoltre con la conversione in legge del Decreto Rilancio, all’art. 245 bis sono state introdotte ulteriori novità. In particolare:

-  per le sole imprese esercitate in forma individuale (con un solo soggetto proponente) il massimale di spesa è stato elevato a 60.000 euro;

-  per tutte le iniziative imprenditoriali il nuovo mix di agevolazioni, sempre pari al 100% del programma di spesa ammesso, prevede il 50% di contributo a fondo perduto e il 50% di finanziamento bancario agevolato garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI;

-  gli interessi sono interamente a carico di Invitalia.

Queste novità si applicano alle domande presentate dopo il 19 luglio 2020.

 
Partenariato della Comunicazione
Giovedì 27 Settembre 2012 20:26

La Regione ha predisposto e sottoscritto il nuovo protocollo d’intesa “Comunichiamo lo Sviluppo”.

Obiettivi del Protocollo sono:

· favorire la cooperazione tra le istituzioni;
· progettare e promuovere reti di alleanze e di complementarità con altre reti iinformative;
· diffondere nuove consapevolezze, aprendo le porte alla cooperazione, alla partecipazione, alla propensione a “fare sistema”, a “fare rete”.

La nostra società il 7 settembre u.s ha sottoscritto il protocollo.

Si comunica per tanto che:

- Il nostro  Referente è : Rosanna Lucia La Placa

-    L'ubicazione del nostro Sportello informativo è presso:

- Viale Risorgimento 13/b -90020 Castellana Sicula –

- I nostri recapiti sono: Tel.0921563005 – fax 0921563006 – e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

- Orari apertura: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00 -

lunedì e giovedì dalle ore 15.30 alle ore 18.30

-         Sito web: www.sosvima.com

Si allega protocollo sottoscritto

 
Pensionati al Sud, flat tax del 7% pronta al debutto di giugno. Comunicazioni.
Giovedì 30 Aprile 2020 15:48

Pensionati al Sud, flat tax del 7% pronta al debutto di giugno.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 11