Addendum all’Accordo per la moratoria del debito 2019
Martedì 10 Marzo 2020 08:58

Gentilissimi,

desideriamo informarvi sul fatto che alla luce della crescente emergenza di sanità pubblica conseguente alla diffusione dell’epidemia del COVID-19, che sta producendo danni rilevanti alle imprese italiane le quali, in alcuni casi, hanno dovuto interrompere o ridurre la propria attività e quindi della conseguente necessità di sostenere anche finanziariamente le imprese danneggiate dalla temporanea interruzione/riduzione dell’attività, al fine di evitare la perdita di capacità produttiva e relazioni commerciali, l’ABI e le Associazioni di rappresentanza delle imprese hanno:

a)  Richiesto di ampliare l’operatività del Fondo di Garanzia per le PMI, aumentando, tra l’altro, la quota garantita per le linee di credito a breve, in considerazione delle potenziali tensioni sul fronte della liquidità delle imprese, e per creare le condizioni per agevolare un allungamento delle scadenze dei finanziamenti garantiti, il tutto con riferimento alle operazioni oggetto di moratoria connesse agli effetti del diffondersi del Coronavirus;

b)  Esteso l’applicazione della misura “Imprese in Ripresa 2.0” di cui all’Accordo per il Credito 2019, ai finanziamenti in essere al 31 gennaio 2020 erogati in favore delle imprese danneggiate dall’emergenza epidemiologica “COVID-19”.

In tal senso, sperando di fare cosa gradita ed utile, in allegato la relativa modulistica da presentare alla banca con la quale si intrattengono rapporti per accedere ai benefici previsti dall’addendum all’Accordo di che trattasi.

Ultimo aggiornamento Martedì 10 Marzo 2020 09:00