Diritti di istruttoria a carico dei soggetti privati per le prestazioni rese dallo Sportello Unico Attività Produttive.

Il quadro normativo della Regionale Siciliana, con l’approvazione della legge Regionale  16/2016, ha variato in modo sostanziale le modalità e gli adempimenti da parte del SUAP in ordine alle varie tipologie di realizzazione delle attività edilizie. Con ciò  si rende necessario precisare le attività che questo ufficio svolge per la utenza privata ed aggiornare  la tabella degli Oneri posto a carico degli stessi.

I Servizi prestati da Questo Sportello su istanza dei privati sono i seguenti:

A.1       Attività Edilizia           DPR 380/2001 come recepito dalla L.R.  16/2016;

  1. CIL ai sensi dell’art. 6 comma 2;
    • Ricezione della Comunicazione in formato digitale e di n. 3 copie in cartaceo;
    • Verifica preliminare sulla completezza documentale;
    • Trasmissione al Comune di tutta la documentazione per le verifiche;
    • Ricevuta di avvenuta presentazione per la Ditta;
  2. CILA ai sensi dell’art. 6-bis;
    • Ricezione della Comunicazione in formato digitale e di n. 3 copie in cartaceo;
    • Verifica preliminare sulla completezza documentale;
    • Trasmissione al Comune di tutta la documentazione per le verifiche;
    • Ricevuta di avvenuta presentazione per la Ditta;

Nei casi in cui per il progetto presentato occorre acquisire pareri Endoprocedimentali:

  • Indizione ed Espletamento della Conferenza dei Servizi in modalità asincrona e/o sincrona;
  • Determina di Conclusione del procedimento;
  1. PERMESSO DI COSTRUIRE            ai sensi dell’art. 10;
    • Ricezione della Comunicazione in formato digitale e di n. 3 copie in cartaceo;
    • Istruttoria, Indizione  ed Espletamento della Conferenza dei Servizi in modalità asincrona e/o sincrona;
    • Determina di Conclusione del procedimento;
    • Predisposizione e successivo rilascio del P. di C. a firma congiunta con il Funzionario del Comune;
  2. SCIA ai sensi dell’art. 22 commi 1-2-3;
    1. Ricezione della Comunicazione in formato digitale e di n. 3 copie in cartaceo;
    2. Verifica preliminare sulla completezza documentale;
    3. Trasmissione al Comune di tutta la documentazione per le verifiche;
    4. Ricevuta di avvenuta presentazione per la Ditta;

Nei casi in cui per il progetto presentato occorre acquisire pareri Endoprocedimentali:

  1. Indizione ed Espletamento della Conferenza dei Servizi in modalità asincrona e/o sincrona;
  2. Determina di Conclusione del procedimento;

 

  1. DIA ai sensi dell’art. 22 comma ;
    1. Ricezione della Comunicazione in formato digitale e di n. 3 copie in cartaceo;
    2. Verifica preliminare sulla completezza documentale;
    3. Trasmissione al Comune di tutta la documentazione per le verifiche;
    4. Ricevuta di avvenuta presentazione per la Ditta;

Nei casi in cui per il progetto presentato occorre acquisire pareri Endoprocedimentali:

  1. Indizione ed Espletamento della Conferenza dei Servizi in modalità asincrona e/o sincrona;
  2. Determina di Conclusione del procedimento;

A.2      Attività di Commercio  di cui alla Normativa Regionale ed al  D. Leg.vo 222/2016

  1. SCIA Apertura, Trasferimento, Chiusura, Subentro, Variazione delle attività Commerciali e/o Produttive
    • Ricezione della Comunicazione in formato digitale;
    • Verifica preliminare sulla completezza documentale presentata;
    • Ricevibilità o NON Ricevibilità della SCIA (ai fini dell’inizio attività) per la Ditta;
    • Trasmissione agli Enti Endoprocedimentali per le verifiche di legge;

A.3 Attività Ambientali previste dal D. Lvo. 152/2006 e DPR 59/2013

  1. AUA Autorizzazione Unica Ambientale di cui al DPR  59/2013;
    • Ricezione della Istanza AUA in formato digitale, completa di allegati;
    • Verifica preliminare sulla completezza documentale;
    • Inoltro Atti alla Città Metropolitana ai sensi dell’art. 4 del DPR 59/2013;
    • Raccordo con tutti gli Enti preposti alla tutela Ambientale e cura del procedimento di cui al DPR 59/20113;
    • Determina conclusiva di AUA rilasciata dal Responsabile del SUAP;

Nei casi in cui per il progetto presentato occorre acquisire pareri Endoprocedimentali come previsti dal D.Leg.vo 152/2006:

  • Indizione ed Espletamento della Conferenza dei Servizi in modalità asincrona e/o sincrona;
  • Determina di Conclusione del procedimento;
  1. SCIA Acque reflue di cui al DPR 227/2011;
    • Ricezione della Comunicazione in formato digitale;
    • Verifica preliminare sulla completezza documentale;
    • Trasmissione al Comune di tutta la documentazione per le verifiche;
    • Ricevuta di avvenuta presentazione per la Ditta;

A.4 Attività di Collaudo ai sensi dell’art. 10 del DPR 160/2010;

  1. Agibilità/Collaudo ai sensi dell’art. 10 del DPR 160/2010;
    • Ricezione della Segnalazione Certificata in formato cartaceo (n. 3 copie);
    • Verifica preliminare sulla completezza documentale;
    • Trasmissione agli Enti di tutta la documentazione per le verifiche di rito;
    • Ricevuta di avvenuta presentazione per la Ditta;

A.5 Attività di Impianti e reti di distribuzione

  1. Autorizzazione Impianti energia rinnovabile ai sensi del D.P.R.S. n. 48/2012
    • Ricezione della Comunicazione in formato digitale e copie in cartaceo ;
    • Istruttoria, Indizione  ed Espletamento della Conferenza dei Servizi in modalità asincrona e/o sincrona;
    • Determina di Conclusione del procedimento;
    • Predisposizione e successivo Rilascio del Titolo Abilitativo a firma congiunta con il Funzionario del Comune;
  2. Infrastrutture di Comunicazione elettronica ai sensi dell’ art. 87-88  del DPR 259/2003;
    • Ricezione della Comunicazione in formato digitale e copie in cartaceo;
    • Istruttoria, Indizione  ed Espletamento della Conferenza dei Servizi in modalità asincrona e/o sincrona;
    • Determina di Conclusione del procedimento;
    • Predisposizione e successivo Rilascio del Titolo Abilitativo a firma congiunta con il Funzionario del Comune;
  3. Infrastrutture di Comunicazione elettronica ai sensi dell’ art. 87bis  del DPR 259/2003 attività soggetta a DIA;
    • Ricezione della Comunicazione in formato digitale ed in cartaceo;
    • Verifica preliminare sulla completezza documentale;
    • Trasmissione al Comune di tutta la documentazione per le verifiche;
    • Ricevuta di avvenuta presentazione per la Ditta;

Nei casi in cui per il progetto presentato occorre acquisire pareri Endoprocedimentali:

  • Indizione ed Espletamento della Conferenza dei Servizi in modalità asincrona e/o sincrona;
  • Determina di Conclusione del procedimento;

Art. 1) Diritti di Istruttoria

I Diritti di istruttoria a carico dei soggetti privati per i progetti  presentati presso questo SUAP Madonie sono determinati dalla somma delle aliquote dedotte dalle Tabelle (A+B+C) ove ricorrono,  con le riduzioni e/o maggiorazioni appresso descritti.

Tabella  “A” :            Tipo di Procedimento         Semplificato                                        €uro             75.00

Misto                                                  €uro           100.00                                 Conferenza Servizi                                 €uro                                                   150.00

Conferenza Servizi  In variante             €uro           250.00

Aliquota di riduzione e/o maggiorazione del Procedimento per settori di Intervento:

agricolo 0,50   Alimentare 1,00
Zootecnico 0,50   Turistico ex Alberghiero 1,00
Commercio 1,00   Turistico Ricettivo 1,00
Industria 1,00   Telecomunicazioni 5,00
Artigianato 1,00      

Tabella  “B” Importo  in funzione della volumetria di progetto e dello stato di fatto e della tipologia di destinazione per ogni mc di edificio:

agricolo Euro  0,08   Alimentare Euro  0,10
Zootecnico Euro  0,08   Turistico ex Alberghiero Euro  0,10
Commercio Euro  0,10   Turistico Ricettivo Euro  0,10
Industria Euro  0,10   Telecomunicazioni Euro  0,10
Artigianato Euro  0,10      

Tabella   “C”  Rimborso delle Spese sostenute nei rapporti con gli  Enti coinvolti nel procedimento (escluso il comune)                                                    per ogni Ente coinvolto  €uro 30.00

2) Progetti di Interesse pubblico

Per i Progetti di opere di interesse pubblico, non presentati direttamente dai Comuni aderenti,  in sostituzione dei Diritti della Tabella “A”+“B” +”C” si applica la seguente tabella “D”:

Tabella “D”

Per importo stimato dei lavori a base d’asta Sino ad €uro 1.000.000,00 €uro 0,0004 x importo
Sul di più dell’ importo stimato                  e Sino ad €uro 5.000.000,00 €uro 0,0002 x importo
Sul di più dell’ importo stimato Oltre  ad €uro 5.000.000,00 €uro 0,0001 x importo

3)  Altre Attività

 

Tab.  “E”

Attività A.1 a) / A.1 b) / A.1d) / A.1 e) senza acquisizione di pareri Euro   75,00
Attività A.1 a) / A.1 b) / A.1d) / A.1 e) con acquisizione di pareri Euro   75,00 + tab. C
Attività A.1. c)   Tab. A + Tab. B + Tab. C
Attività A.2 f) Escluso la cessazione di attività Euro     75,00
Attività A.3 g)   Euro   100,00
Attività A.3 g) con acquisizione di pareri Euro   100,00  + tab. C
Attività A.3. h)   Euro   75,00
Attività A.4 i)   Euro   75,00
Attività A.5. i) / A.5 k) senza acquisizione di pareri Euro   75,00
Attività A.5 i) / A.5 k) con acquisizione di pareri Euro   75,00  + tab. C

 

 

 

Tab. “F” Impianti Energie Rinnovabili di cui alla superiore A.5 j)

  1. Per l’attività istruttoria di Impianti di Fotovoltaico sino a Kw 1000,00 la cui autorizzazione è di competenza dei Comuni si applica una quota di €uro 0.50 per ogni Kw di energia.
  2. Per l’attività istruttoria di Impianti di Fotovoltaico oltre Kw  1000,00  la cu autorizzazione è di competenza Della Regione Siciliana  si applicano  i Diritti di cui alla Tabella “A” + ”C”

Per le varianti in corso d’opera, il cui progetto originario è stato istruito ed autorizzato dallo SUAP, non sono  dovuti i diritti di cui alla Tabella  “B” .

I superiori Diritti sono da intendere al netto di I.V.A. nelle misure di legge.

 

 

MODALITA’ DI PAGAMENTO:

 

Bonifico Bancario  IBAN N. IT48C0897643240 000000005718 c/o Banca di Credito Cooperativo “San Giuseppe” Agenzia di Castellana Sicula intestato alla SO.SVI.MA s.p.a.

E’ necessario indicare la ditta istante, la tipologia del procedimento (tipo AUA –SCIA etc. etc.) ed il Codice identificativo di cui alle Tab. E- F